Translate

martedì 16 aprile 2013

Come riciclare un ombretto

Abbiamo già detto nei post precedenti come poter fare per riciclare un fondotinta e riciclare un lipbalm; così oggi vediamo anche cosa fare per dare nuova vita ad un ombretto che non usiamo, sia liquido che compatto o in polvere.

1) Farlo diventare un rossetto. Se abbiamo infatti un ombretto di un colore come il rosso, il rosa, il fucsia, il marrone o, per chi ama osare, il viola, basta applicarlo con un pennello per ombretto sulle labbra per poi passare del gloss trasparente. Se l'ombretto è in crema vale lo stesso discorso, con la differenza che il passaggio del gloss si può anche saltare.

2) Farlo diventare un illuminante. Soprattutto nel periodo estivo, con l'abbronzatura, l'illuminante è davvero di effetto. Qualora si abbia un ombretto, sia in crema che in polvere, di un colore come il bianco o il beige, si potrà ottenere senza alcun problema, ancor meglio se perlati.

3) Farlo diventare un fondotinta "particolare". Se si hanno infatti ombretti perlati chiari come il bianco o il beige (gli stessi buoni per creare l'illuminante) si possono mischiare ad un fondotinta per creare un incarnato dall'effetto luminoso. Adatto soprattutto per feste o per le serate in discoteca.

4) Farlo diventare una terra o un blush. Per chi con i trucchi ha un po' di pratica e non è alle prime armi, un ottimo rimedio è sicuramente anche prendere un ombretto sui toni del marrone da sfumare come terra, oppure, se più rivolto ai toni del rosa, trasformarlo in un blush. Per questo uso non sono indicati gli ombretti perlati se si vuole creare un look per tutti i giorni, altrimenti vale lo stesso discorso del punto precedente.

5) Farlo diventare un ombretto per sopracciglia. Qualora si abbia, infatti, un'ombretto del colore delle nostra sopracciglia che non viene più usato per gli occhi, si potrà prendere in considerazione questa ipotesi, ovviamente solo per gli ombretti in polvere non perlati.

6) Farlo diventare uno smalto. Questo rimedio vale solamente per chi ha ombretti in polvere o compatti e per chi vuole riciclare un ombretto dal colore talmente acceso da non poter essere trasformato in una terra, in un blush, in un rossetto o in un illuminante. Per fare questo basterà prendere l'ombretto e romperlo, trasformandolo in  una polvere. Poi si prende uno smalto trasparente e, come fosse un conta gocce, facciamo andare 3 o 4 gocce di smalto sulla polvere. Più smalto farete scendere e più il colore finale sarà chiaro rispetto al colore di partenza dell'ombretto. Una volta fatto questo passaggio, con un pennellino misceliamo lo smalto con la polvere facendo attenzione a non lasciare grumi ed una volta reso completamente liquido, con lo stesso pennellino lo andremo a stendere sulle unghie. Se il colore risulta troppo chiaro rispetto a quello desiderato, si applicherà una seconda volta.

7) Farlo diventare un eyeliner. Questo metodo è utilizzato soprattutto per gli ombretti compatti, per i quali si applicherà lo stesso identico metodo usato per mettere un eyeliner in gel, con la differenza che il pennellino va prima bagnato leggermente.

8) Infine, se nessuno di questi usi è possibile o proprio non si vogliono prendere in considerazione, se l'ombretto è in polvere e di un colore uguale alle matite per occhi che utilizzate, potrete usarlo per fissare la matita quando la mettete all'interno dell'occhio.

Nessun commento:

Posta un commento